La grammatica dei misteri. Come si scrive se stesso?

Ma questo se stesso come si scrive? L’accento ci va oppure no? Ecco un altro grande quesito della grammatica italiana. Scommetto che anche a te è capitato di vederlo scritto in modi diversi o, addirittura, di essere rimproverato per averlo scritto nel modo “sbagliato”. Ma qual è il modo giusto? E, soprattutto, esiste? Ecco quando l’accento è obbligatorio L’accento è sempre obbligatorio quando scrivi sé da solo. Con sé intendo ovviamente il pronome personale riflessivo di terza persona singolare e plurale (esempio: lo tiene per sé). Questo per quale ragione? Per distinguere il pronome in questione dal se…

Inghippi della lingua: come si scrive non ce l’ho?

Come si scrive non ce l’ho? La grafia che ho usato in questo momento è giusta? La risposta è sì e no. Il modo infatti di scrivere questa frase dipende dal suo significato. Che cosa intendo? Da’ un’occhiatina a questi esempi:   “Hai lo specchio?”- “No, non ce l’ho” “Che sta succedendo là fuori?” – “Non lo so, non ce lo dicono” Sono molto deluso: in negozio non c’è lo zaino che cercavo   Hai visto? Queste tre frasi a livello di pronuncia appaiono simili (anche se non è del tutto vero che le pronunciamo alla stessa…

Come un diario ti cambia la vita… e la scrittura

Vuoi imparare a scrivere meglio? Be’, per farlo servono due cose: leggere e scrivere tanto. Ma come fare a scrivere tanto se lavori tutto il giorno e il lavoro che fai non prevede la scrittura? Se non hai mai tempo per mettere in pratica la tua “penna”? A mio parere, un semplice modo per allenare quotidianamente la scrittura può essere tenere un diario. Ma come, mi dirai, l’ultima volta che l’ho fatto avevo quindici anni! O, peggio ancora: mia sorella lo faceva quando aveva quindici anni (perché io, essendo maschio, non posso tenere diari). Il diario non…

Cv taglia unica? No, grazie

Quando correggo curriculum mi capita di utilizzare soluzioni differenti in base alla persona e alla posizione per cui si sta candidando. È quindi frequente che le scelte prese per sistemare un cv non siano sempre le stesse. Ma come: non ci sono regole fisse da seguire per fare un cv che funzioni? Indicazioni valide sempre che garantiscono ottimi risultati al 100%? Sì e no. E ti spiego il perché. Come scritto in 5 comandamenti: come fare un curriculum perfetto quelli che io definisco enfaticamente “comandamenti” sono linee guida generali che è giusto conoscere per sapere come muoversi nel fare…

Curriculum cosa scrivere: le 7 cose che non devono mancare mai

Se ti stai chiedendo cosa scrivere sul curriculum vitae, con questo post vorrei darti qualche linea guida. Ci sono infatti delle informazioni che secondo me non dovrebbero mai mancare in un cv. Hai scelto il formato europeo/europass? Allora questa guida non ti serve: il modello predispone già le informazioni da inserire, ti resta solo da compilarle. Se invece ne preferisci uno personalizzato, ecco le 7 cose che non dovrebbero mai mancare. 1- Curriculum cosa scrivere: dati anagrafici La nazionalità secondo me non è indispensabile, inseriscila solo se diversa da quella italiana. Se sei nato in un…

Curriculum competenze comunicative: cosa ci scrivo?

Curriculum competenze comunicative: queste sconosciute Il curriculum vitae europass prevede una “simpaticissima” sezione chiamata competenze. Si trova quasi alla fine del cv (dopo esperienze professionali e di studio) e, senza ombra di dubbio, è la parte più odiata di tutte. Il motivo è uno: non si sa mai cosa scriverci. E così la sezione competenze finisce spesso col diventare contenitore di frasi banali e standard, buttate lì a caso, convinti siano l’unica soluzione possibile. Vuoi sapere una cosa? Le competenze sono le informazioni più importanti da inserire sul tuo cv. Le competenze sono il nocciolo, ciò…

A o ad? Come usare la d eufonica

A o ad? E o ed? Diciamolo una volta per tutte: quando va messa ‘sta benedetta d eufonica? Io ricordo una cosa (che non so se condividi anche tu): a scuola ci dicevano che la d eufonica andava usata quando la preposizione a e le congiunzioni e, o venivano seguite da una parola che iniziava per vocale. Allora perché oggi ognuno fa un po’ come gli pare? La d eufonica va messa sempre oppure solo se si trova in mezzo a due vocali uguali? Qual è la giusta regola, se c’è? Vediamo di fare un po’chiarezza. Prima di tutto:…

Li e gli, dubbio amletico: quale usare?

L’uso dei pronomi li e gli è spesso fonte di dubbi e confusione. Quando utilizzare uno e quando l’altro? Sono interscambiabili? Ma soprattutto, esiste una regola per uscirne indenni una volta per tutte? Innanzitutto: li e gli non sono interscambiabili. Perché mai? Il motivo è molto semplice: li risponde alla domanda “chi/che cosa?” (oggetto diretto) mentre gli alla domanda “a chi?” (oggetto indiretto). Il segreto per capire quale dei due pronomi usare è quindi scoprire a quale di queste due domande devi rispondere. Esempi con “li” Ecco qualche frase dove devi usare il pronome li: Non sento i…

Please Add Widget