La grammatica dei misteri. Come si scrive se stesso?

Ma questo se stesso come si scrive? L’accento ci va oppure no? Ecco un altro grande quesito della grammatica italiana. Scommetto che anche a te è capitato di vederlo scritto in modi diversi o, addirittura, di essere rimproverato per averlo scritto nel modo “sbagliato”. Ma qual è il modo giusto? E, soprattutto, esiste? Ecco quando l’accento è obbligatorio L’accento è sempre obbligatorio quando scrivi sé da solo. Con sé intendo ovviamente il pronome personale riflessivo di terza persona singolare e plurale (esempio: lo tiene per sé). Questo per quale ragione? Per distinguere il pronome in questione dal se…

Inghippi della lingua: come si scrive non ce l’ho?

Come si scrive non ce l’ho? La grafia che ho usato in questo momento è giusta? La risposta è sì e no. Il modo infatti di scrivere questa frase dipende dal suo significato. Che cosa intendo? Da’ un’occhiatina a questi esempi:   “Hai lo specchio?”- “No, non ce l’ho” “Che sta succedendo là fuori?” – “Non lo so, non ce lo dicono” Sono molto deluso: in negozio non c’è lo zaino che cercavo   Hai visto? Queste tre frasi a livello di pronuncia appaiono simili (anche se non è del tutto vero che le pronunciamo alla stessa…

Come un diario ti cambia la vita… e la scrittura

Vuoi imparare a scrivere meglio? Be’, per farlo servono due cose: leggere e scrivere tanto. Ma come fare a scrivere tanto se lavori tutto il giorno e il lavoro che fai non prevede la scrittura? Se non hai mai tempo per mettere in pratica la tua “penna”? A mio parere, un semplice modo per allenare quotidianamente la scrittura può essere tenere un diario. Ma come, mi dirai, l’ultima volta che l’ho fatto avevo quindici anni! O, peggio ancora: mia sorella lo faceva quando aveva quindici anni (perché io, essendo maschio, non posso tenere diari). Il diario non…

A o ad? Come usare la d eufonica

A o ad? E o ed? Diciamolo una volta per tutte: quando va messa ‘sta benedetta d eufonica? Io ricordo una cosa (che non so se condividi anche tu): a scuola ci dicevano che la d eufonica andava usata quando la preposizione a e le congiunzioni e, o venivano seguite da una parola che iniziava per vocale. Allora perché oggi ognuno fa un po’ come gli pare? La d eufonica va messa sempre oppure solo se si trova in mezzo a due vocali uguali? Qual è la giusta regola, se c’è? Vediamo di fare un po’chiarezza. Prima di tutto:…

Li e gli, dubbio amletico: quale usare?

L’uso dei pronomi li e gli è spesso fonte di dubbi e confusione. Quando utilizzare uno e quando l’altro? Sono interscambiabili? Ma soprattutto, esiste una regola per uscirne indenni una volta per tutte? Innanzitutto: li e gli non sono interscambiabili. Perché mai? Il motivo è molto semplice: li risponde alla domanda “chi/che cosa?” (oggetto diretto) mentre gli alla domanda “a chi?” (oggetto indiretto). Il segreto per capire quale dei due pronomi usare è quindi scoprire a quale di queste due domande devi rispondere. Esempi con “li” Ecco qualche frase dove devi usare il pronome li: Non sento i…

Uso punteggiatura: errori da non fare (seconda parte)

Di cosa parliamo oggi Anche oggi parliamo dell’uso (e non uso) della punteggiatura. In particolare, degli errori da non fare con questi segni: lineetta trattino sbarretta virgolette parentesi asterisco Di cosa abbiamo parlato la volta scorsa Se hai già letto il post “La punteggiatura: errori da non fare (prima parte)” puoi tranquillamente saltare e andare oltre. Se invece te lo sei perso, o vuoi fare un ripassino, ecco le 4 cose che abbiamo imparato: PRIMO: che le regole della punteggiatura sono flessibili, ma esistono; SECONDO: che rompere consapevolmente queste regole può dar vita a stili interessanti, lasciamo…

Tra e fra: trova le differenze

Tra e fra sono come Pinco Panco e Panco Pinco, i simpatici gemelli di Alice nel Paese delle Meraviglie: due fratelli identici, interscambiabili in tutto e per tutto. Hai appena usato uno e non vuoi fare una ripetizione? Niente paura: c’è l’altro a venire in tuo soccorso. Tra e fra sono sinonimi, i sinonimi perfetti. Ma sarà proprio così? Forse no, e ti spiego il perché. Tra e fra: una questione di suono In realtà, una piccola eccezione ci sarebbe e non riguarda il significato che, come abbiamo visto è uguale per entrambe le preposizioni,…

La punteggiatura: errori da non fare (prima parte)

Punteggiatura: qualche premessa Parlare della punteggiatura non è facilissimo. Non è facilissimo perché è un campo della lingua italiana che si presta molto all’interpretazione. Non fraintendermi, eh, non intendo dire che non ci siano delle regole: ci sono, ci sono eccome, ma non sono così ferree come quelle ortografiche. L’uso della punteggiatura è infatti spesso frutto di una scelta personale che può dar vita a stili interessanti e originali (soprattutto nella scrittura creativa), ma anche a errori madornali se si ignorano le poche regole che la governano o le si infrangono a casaccio. Se nella scrittura…

Strafalcioni compilation. I più frequenti errori grammaticali

  Beh, che ne pensi? Ti sei per caso ritrovato in qualcuno di questi frequenti errori grammaticali? Lo sai perché qualcun altro si scrive senza apostrofo? Perché si comporta esattamente come l’articolo indeterminativo che vuole l’apostrofo davanti ai nomi femminili, ma non davanti a quelli maschili. Perciò, al femminile, sarà qualcun’altra. Se sei nel dubbio, ricordati di questa regola 😉 Sciame, folla, gregge. Per quanto riguarda i nomi collettivi, ti lascio alle parole del linguista Gian Luigi Beccaria: Nel suo libro Il mare in un imbuto, spiega che “Di norma quando un nome collettivo è…

Errori grammatica e Curriculum: ecco gli strafalcioni da evitare

Errori grammatica e cv: è davvero così grave? Fare errori grammaticali nello scrivere un curriculum è più frequente di quanto pensi. A volte è colpa della stanchezza e della fretta: errori di battitura, sviste e dimenticanze che, dopo un’attenta rilettura, prontamente si riescono a correggere. Altre invece è il black out più totale: regole di grammatica imparate a scuola che improvvisamente, non si sa perché, svaniscono nel nulla. Ma commettere errori di grammatica scrivendo il cv è davvero così grave? Purtroppo sì è grave, sia perché potrebbe rivelare scarsa padronanza dell’italiano, ma anche perché denota carente…

Please Add Widget